Falesia di Sperongia

Esposizione:

Ovest

Periodo:

tutto l’anno scegliendo il sole o l’ombra a seconda della stagione.

Roccia:

calcare biancastro lavorato a tacchette. Diverse vie presentano appigli scavati.

Arrampicata:

tecnico e su prese piccole, sovente di dita.

Chiodatura:

molto buona a fix 10 mm e fittoni resinati

Attrezzatori:

la falesia è stata scoperta e valorizzata da G. “Boa Franzini, P. Romanini, P. Fermi.

Mangiare- BERE- dormire:per mangiare è ottima la pizzeria LA LUCCIOLA a Lugagnano Val d’Arda.
Accesso:Da Piacenza si segue la provinciale per Carpaneto-Castellarquato fino a raggiungere il paese di Lugagnano. Si prosegue lungo la val d'Arda verso Morfasso fino alla chiesa di Sperongia. Dopo la chiesa svoltare a sinistra con direzione Pedina; superato il ponte sul Rio Lubiana si nota un evidente cucuzzolo roccioso sul lato sinistro della strada. Parcheggiare l'auto e scendere 50m lungo una sterrata verso l'evidente sperone biancastro.

 

 

 

 

1 GUAINA BOLLENTE 5b 10m Pilastrino atletico 2 DUREX 6a+ 10m Strapiombo con fessurina 3 INDIOS 6a 10m Spigolo leggermente strapiombante 4 OCCHIO AL SERPENTE 5a 10m Attacca sopra ad un grosso spuntone 5 BLADE RUNNER 6b+ 10m Pancia con appigli scavati 6 FLIP FLOP FLY 6a 10m Placca che inizia da una grossa scaglia staccata 7 IL DADO 4a 10m Fessura ben attrezzata 8 LANCILLOTTO 6b+ 15m Pilastrino verticale. Si sale a sinistra degli spit 9 TATANKA 5a+ 15m Interessante camino 10 ADIOS BAGDAD 6c 20m Elegante placca tecnica 11 MAGICA ELY 7a/7a+ 20m Muro nero su piccoli appigli 12 PRIMI SINTOMI 6a 20m Supera la placca centrale verso destra 13 L'OREILLE DU LAPIN 5c 10m Dal terrazzino spostarsi a destra sul filo di spigolo 14 UOMO RANDAGIO 6c+ 10m Passo duro per superare lo strapiombo iniziale; consigliato premoschettonare i primi due fix 15 E' PRIMAVERA 4c 10m Fessura molto netta 16 PASSERI AUIAIA 6a+ 10m Placca con un breve muretto