Falesia di Vaccarezza – Settore Cineteca

Esposizione:

Sud-Ovest - al sole dalle 10.00 in poi

Periodo:

fine marzo a fine ottobre .

Roccia:

roccia nera con curiose striature arancio

Arrampicata:

muri verticali e leggermente strapiombanti.

Chiodatura:

molto buona a fix 10 mm e fittoni resinati

Attrezzatori:

Antonio Nani e Eugenio Pinotti con il contributo e la collaborazione di Laura Capellini, Roberto Baratto, Ivan Neri, Raffaele Profili, Diego Gobbi, Ilaria Goggi.

Mangiare- BERE- dormire: a Bobbio ampia scelta tra gelaterie, pizzerie e trattorie.
Accesso: Da Piacenza lungo la SS 45 della Val Trebbia fino a Bobbio. Da Bobbio si sale a destra con direzione Passo del Penice fino all’abitato di Vaccarezza. Appena superato il paese si devia a destra seguendo le indicazioni per Pecorara. Si superano i paesi di Saliceto e Cadelmonte; circa 1,2km dopo Cadelmonte si lascia l’auto in un’ampia piazzola sul lato destro della strada, di fronte ad una sterrata con sbarra (cartello indicatore del km 20/I). si sale lungo la sterrata fino ad incontrare il sentiero CAI 147 (segnavia bianco rosso); seguirlo in salita fino a quando spiana e poi prendere a sinistra la deviazione per il Groppo (ometto). Si sale attraversando il bosco fino ad entrare nel piccolo canyon dove si trovano il settore principale di arrampicata (10’ dal parcheggio). Attraversare il canyon (segnavia bianco rosso) e, dopo una breve discesa, prendere una traccia a sinistra che scende nel bosco e in un paio di minuti porta alla caratteristica TANA DEL CINGHIO. Una decina di metri più in basso si intravede il grosso masso della CINETECA.

 

 

 

 

9 UN MERCOLEDI’ DA LEONI 6c 10m Fessurina diagonale - molto estetica 10 AMARCORD 5c 12m Diedrino nero e uscita atletica 11 VIA COL VENTO 5c 12m Muro a onde12 LA DOLCE VITA 5c 12m Placca e ristabilimento in uscita